Conclusioni finali ...

Le chiacchiere infondate messe in giro circa questo argomento, infangano il buon nome di tutte quelle persone che dal nulla hanno creato un miracolo tecnologico. E' questo il vero problema! Viviamo in una società dove sempre più spesso la gente crede alle favole, solo perchè ha sentito dire alla televisione, o ha letto da qualche parte, che ne esisterebbero prove inconfutabili di veridicità! Eppure oggi se si vuole approfondire i mezzi non mancano. Potremo stare a parlare ore, ma non riusciremo mai a trovare un particolare inspiegabile nell'eredità lasciata alle generazioni future dalle missioni Apollo. Eppure, il mio sforzo, come quello dei collaboratori della mia associazione è proprio quello di fornire lo spunto alla gente, per approfondire i temi e ragionare con il proprio cervello, arrivando da soli alla propria conclusione. Vorrei invitarvi infine a riflettere sulla definizione (che riportiamo dallo Zingarelli) della parola "indizio": << fatto certo da cui il giudice del processo penale può argomentare la prova della sussistenza o meno di altro fatto rilevante per l'accertamento della verità >>. Un indizio quindi, per essere tale deve essere un fatto certo: non una supposizione, o un sospetto; non posso andare alla polizia affermando che il mio vicino di casa è un terrorista (o un ladro, o un assassino) e chiedere l'arresto solo perchè non è possibile dimostrare il contrario. Nessun giudice lo consentirebbe, almeno in un paese democratico. Facciamo quindi il punto finale di quanti "fatti certi" dispongono realmente i complottisti per supportare la loro teoria:

Le foto:
nessuna delle foto fornite dalla Nasa riporta anomalie; al contrario, le dichiarazioni dei complottisti a proposito risultano essere false affermazioni, distorsioni della realtà, o manipolazioni ad hoc.

I filmati:
nessuno riporta anomalie, ma mostrano semplicemente quello che ci si aspetterebbe in quelle condizioni, compresi quelli indicati dai complottisti come prove (bandiera che sventola ecc.).

Le rocce lunari:
i dati ricavati dai laboratori di tutto il mondo (compresi quelli sovietici) indicano una provenienza extraterrestre. Non esistono ipotesi plausibili su come si potrebbe accumulare una quantità tale di campioni senza l'intervento umano in loco.

Le radiazioni:
nessun complottista ha mai portato dati verificati che confermino che il viaggio oltre le fasce di Van Allen sia letale per gli astronauti. Gli astrofisici di tutto il mondo al contrario, confermano ciò che dice la Nasa.

L'ambiente lunare:
le affermazioni dei complottisti riguardo temperature e pressioni sono false; se fossero vere sarebbe impossibile qualsiasi EVA (Attività Extra Veicolare), anche in orbita terrestre.

I telescopi:
al contrario di quello che affermano i complottisti, nessun telescopio, terrestre o spaziale, ha la capacità di riprendere il LEM sulla Luna.

La dinamica spaziale:
anche le affermazioni dei complottisti riguardo la dinamica spaziale si rivelano false (come la "prova" del cratere mancante sotto al LEM).

Il complotto:
nessun complottista riesce a spiegare come il "cover-up" possa realmente estendersi a tutte le persone coinvolte nel programma (o per lo meno alla maggior parte), ai ricercatori stranieri (geologi, fisici, astronomi) e agli scienziati e ingegneri coinvolti nel programma spaziale di una nazione nemica (quelli dell'Unione Sovietica, che per il loro programma N1-L3 hanno dovuto fare gli stessi studi fatti dagli americani).

Di fronte a tutto questo, penso che un giudice di tribunale (che si deve basare solo sui fatti certi) non si limiterebbe ad assolvere la Nasa perchè non ci sono prove "oltre ogni ragionevole dubbio", ma emanerebbe un'assoluzione con formula piena "perchè il fatto non sussiste". Inoltre, data la quantità di menzogne raccontate durante il processo, non avrebbe dubbi a classificare i complottisti e i loro testi, come "falsi e tendenziosi" e magari ad accusarli anche di spergiuro.

Cari amici, spero di non avervi annoiato con questa mia immensa trattazione, ma mi considero una persona istruita e come tale non voglio comportarmi come fanno tanti, che seguono una linea di pensiero, solo perchè tanti la pensano così e basta! E' necessario prima di esprimere pareri, approfondire la veridicità delle affermazioni per evitare di fare brutte figure! Ed è per questo, grazie alla cultura, grazie allo studio e grazie a tutti coloro che mi hanno permesso di capire, che uso il mio tempo libero per difendere uno dei più importanti capitoli della storia dell'umanità, che in tutto e per tutto, rappresenta uno dei più grandi tesori lasciati dalle generazioni del passato a quelle dei nostri tempi.

I libri e le trattazioni web dei luna-complottisti, come riportano talvolta  sulle loro copertine, potranno anche aver sconvolto il 25% dell'opinione pubblica americana (forse la massa che ignora), ma senza dubbio ha indignato per la mancanza di coerenza e di conoscenze, il 100% della comunità scientifica internazionale.

Grazie per l'attenzione!

Matteo Negri
Autore della trattazione e webmaster del sito

Avanti

 

 

Fonti informative:

ApolloArchive

ApolloFlightJurnal

ApolloSpacecrafts

Sezione Download

WebLinks

ISAA

Iscriviti a ISAA: il punto di riferimento per gli appassionati di spazio!

Astronautinews

Tutte le notizie dallo spazio in tempo reale!